Logo Casa Treviso Logo Rete Italia



02/04/2020
Bonus 600 euro, si parte

I titolari di partita IVA, i collaboratori coordinati e continuativi, artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri, i lavoratori stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali, gli OTD agricoli e i lavoratori dello spettacolo, iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, possono richiedere i bonus di 600 euro previsti dal decreto Cura Italia per il mese di marzo.

Ai lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’AGO (Artigiani, Commercianti, Coltivatori diretti, coloni e mezzadri), non titolari di un trattamento pensionistico diretto e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, ad esclusione della Gestione separata, è riconosciuta un’indennità, per il mese di marzo, pari a 600 euro. La prestazione non concorre alla formazione del reddito e, per il periodo di fruizione dell’indennità in questione, non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa, né il diritto all’assegno per il nucleo familiare.

Tra i beneficiari sono ricomprese le figure degli imprenditori agricoli professionali iscritti alla gestione autonoma agricola, nonché i coadiuvanti e coadiutori artigiani, commercianti e lavoratori agricoli iscritti nelle rispettive gestioni autonome. Inoltre, sono compresi anche i soggetti obbligatoriamente iscritti alla gestione autonomi commercianti oltre che alla previdenza integrativa obbligatoria presso l’Enasarco.

Per presentare domanda all’INPS, esclusivamente in modalità telematica, è necessario essere in possesso del PIN. L’INPS ha definito una modalità semplificata di compilazione e invio online delle domande che consente di accedere al servizio previo inserimento della sola prima parte del PIN, ricevuto via SMS o e-mail, dopo averlo richiesto tramite portale o Contact Center.

L’associazione ha attivato il servizio di invio delle domande per conto degli interessati.

Per informazioni potete contattarci telefonicamente o scrivere a atcovid@gmail.com

torna indietro
TAG CLOUD