Logo Casa Treviso Logo Rete Italia



04/11/2019
Scomparso Bruno Zottin, barbiere di Mario del Monaco

Scomparso Bruno Zottin, barbiere di Mario del Monaco.

Artigianato Trevigiano ricorda uno dei suoi fondatori e colonna portante dello spirito associativo che ancora oggi distingue l’associazione.  

Nella notte tra il 31 ottobre e il primo novembre si è spento Bruno Zottin, volto notissimo tra gli acconciatori del centro storico che ha insegnato a generazioni e generazioni di artigiani, lasciando i figli Fabrizio e Daniele, responsabile del settore fiscale di Artigianato Trevigiano, e la moglie .

Bruno fin da giovanissimo ha sentito la curiosità, quasi una vocazione, per la professione di barbiere, tanto che fin da piccolissimo è entrato in bottega come garzone negli anni del dopoguerra. Ben presto si apre il suo salone in centro storico, prima in Borgo Cavour e poi in via Roma e diventa un nome prestigioso e conosciuto, uno di quelli che fanno scuola e diventa l’acconciatore preferito da Mario del Monaco.

Capisce anche di dover fare qualcosa di utile per la categoria, negli anni settanta fonda l’Accademia C.A.T.A.M. A.N.A.M, il Centro Artistico Trevigiano Acconciatori e traghetta la nuova associazione Artigianato Trevigiano che si separa dalla CNA e ne diventa un membro autorevole e sempre in prima linea. Il suo spirito collaborativo, profondamente convinto della specificità e della vocazione artigiana, contagia e diventa parte integrante dell’associazione.     

Diventa una guida per moltissime generazioni di parrucchieri, di ieri ma anche di oggi, che ripercorrono con orgoglio le sue orme. Si trasferisce in via Toniolo insieme ad un suo allievo, Nicola Girotto, a cui cede l’attività a causa del pensionamento. Fino all’ultimo, appese forbici e pettini al chiodo, prosegue il suo impegno associativo nel consiglio direttivo della sezione pensionati di Artigianato Trevigiano e con lui scompare un pezzo di storia dell’associazione. 

torna indietro
TAG CLOUD