Logo Casa Treviso Logo Rete Italia



27/06/2018
TERRAGLIO EST: NON ESISTONO PIU’ SCUSE

"Occorre accelerare il completamento del Terraglio Est: è necessario per garantire una viabilità più snella verso il centro storico ed è necessario per le aziende che giornalmente sono obbligate a percorsi alternativi con un aumento dei tempi di percorrenza è un impatto negativo sul traffico e sull'ambiente." Così il Direttore di Artigianato Trevigiano, Salvatore D'Aliberti si inserisce sul dibattito per il completamento del Terraglio Est. 

"Abbiamo sempre  sostenuto il progetto di un Terraglio  con una vocazione turistica: trasformato principalmente  in   una via di comunicazione come anello naturale tra Venezia e Treviso,  per avere un tracciato più vivibile dai cittadini, piste ciclabili, maggiore verde, aumento dei mezzi pubblici e valorizzazione delle ville venete; il completamento invece del Terraglio est servirà per collegare la parte sud della provincia a Treviso, solo così sarà possibile ridurre  le  code giornaliere di chi si reca a Treviso per acquisti o per lavoro. 

Alle  amministrazioni di Preganziol e Casier già disponibili al prolungamento naturale del Terraglio Est ora si aggiunge anche Treviso: non vi sono più alibi. - chiosa il Direttore-  Occorre completare quanto prima questa arteria, anche nell'ottica della futura Cittadella della salute, che creerà un ulteriore aumento del flusso veicolare. È una ottima occasione per rivedere anche le viabilità complementari per dare maggiore possibilità ai cittadini di raggiungere il capoluogo ed incominciare a riattivare nella città una frequentazione che negli ultimi anni è andato diminuendo, proprio a causa di code e problemi di parcheggio."

torna indietro
TAG CLOUD