Logo Casa Treviso Logo Rete Italia



06/06/2018
E' MANCATO SERAFINO CIRIGLIANO

Una presenza costante tra gli artigiani di Calmaggiore, un volto conosciuto a tutti e con lui se ne va un altro pezzettino della storia del costume del centro di Treviso.
Il 29 maggio è deceduto Serafino Cirigliano, barbiere dal 1968 nella stessa bottega di Vicolo del Podestà che aveva rilevato da giovane.   
Di fatto era l’ultimo barbiere “vecchio stile” rimasto a Treviso: la sua bottega, più per tradizione che per una vera e propria regola di Cirigliano, era frequentato quasi esclusivamente da una clientela maschile. Il negozio aveva il sapore d’altri tempi con le poltrone originali, quotidiani per incentivare le discussioni dei clienti sulla politica e i temi del giorno, una grandissima quantità di libri a disposizione dei clienti, ma anche perché nel tempo libero Cirigliano era un acuto e appassionato lettore.
Originario di Potenza, finita la scuola, il padre lo obbliga a frequentare il laboratorio di un sarto, ma on è la sua strada. Sa già che vuole fare il barbiere ed inizia giovanissimo l’apprendistato. Poi arriva in Veneto per il servizio militare, conosce il vecchio barbiere storico Antonio Buzzavo e diventa suo apprendista. Nel ’68 rileva la sua bottega, la stessa di oggi. E’ stato presidente regionale degli acconciatori negli anni ’80 e membro del direttivo dell’associazione.
Colpito dalla malattia, qualche mese fa Serafino a malincuore aveva messo in vendita la bottega
torna indietro
TAG CLOUD