Logo Casa Treviso Logo Rete Italia



20/12/2017
UNA VITA DA ARTIGIANO !!!!

Treviso 16 dicembre- Un appuntamento entrato nella tradizione e atteso dagli iscritti.  Al ristorante Alla Magnolia,  venerdì sera,  Casartigiani Treviso ha assegnato i riconoscimenti alla lunga attività artigiana  e associativa per  imprenditori iscritti ad Artigianato Trevigiano che hanno raggiunto il traguardo di 40 anni  di attività. Ospiti d’eccezione il Sindaco di Treviso Giovanni Manildo.
Il Presidente del mandamento di Treviso, Franco Storer, ha premiato con un attestato di benemerenza per l’affezione associativa:
ORIELLA BALDO: parrucchiera di Silea, che ha iniziato l’attività come apprendista sempre a Silea e poi, dopo cinque anni, ha aperto la sua bottega che negli anni è diventata un punto di riferimento per il paese. Nonostante la lunga attività, la signora Oriella non ci pensa proprio ad andare in pensione: “Ho passato anni duri in bottega, soprattutto quando dovevo conciliare la cura della famiglia con le esigenze del negozio, ma ho raccolto molte soddisfazioni.”   
ZIZZOLA- PETTORINE TRE PONTI: l’azienda leader in Italia per la produzione di pettorine per i cani, di Spresiano. E’ stata premiata la signora Daniela, che insieme al marito hanno fondato questa azienda, riadattandosi alla crisi. Daniela infatti aveva un calzaturificio che produceva scarpe tecniche per Diadora, Tecnica e Lotto: specializzata nell’uso di macchine da cucire, quando il settore del manifatturiero è andato in crisi ha deciso di seguire l’idea del marito, Pierantonio, che appassionato di cani aveva progettato e brevettato un collare particolare a pettorina, che permettesse un maggiore controllo dell’animale e anche un maggiore benessere per l’animale stesso. “Avevamo sentito soprattutto le lamentele degli anziani che non riuscivano a gestire l’animale.” Daniela così ha convertito la sua azienda, ha seguito la produzione mentre il marito si occupava del  commerciale e dei brevetti. Ora in azienda ci sono anche le due figlie Laura e Silvia e l’azienda esporta in tutto il mondo.
ZUCCARELLO IMPRESA EDILE: e’ stato premiato Rolando, che conduce l’impresa edile di famiglia attiva da cinque generazioni. Di Maserada, il nonno aveva costruito il monumento ai soldati inglesi di Salettuol e la canonica della chiesa di Maserada, mentre il papà e gli zii, morti recentemente, avevano aperto la strada dei restauri, spesso intervenendo per togliere il degrado naturale del tempo sulle opere realizzate dalla famiglia stessa. Rolando è cresciuto in cantiere ed ha quasi cinquant’anni di attività sulle spalle. “Siamo stati sempre stati artigiani e iscritti a questa associazione ed è un orgoglio avere una professione che possa tramandare la memoria del passato e dei propri avi.Un premio che dedico a mio padre e ai miei due zii recentemente scomparsi”  
IVAN PARRUCCHIERE: nome d’arte per un’attività iniziata cinquant’anni fa da Ivano Zanatta, da sempre vicino al mondo dell’artigianato e ora anche presidente di Trevigianfidi. Il salone è sempre stato in via Pancera, si occupa prevalentemente di tagli maschili, ma non solo. Come per molti della sua generazione, Ivano ha aperto bottega nel gennaio del ‘74, ma prima aveva lavorato per oltre un decennio in altri saloni, come apprendista prima e dipendente poi. Una volta completata la naja, ha scelto di mettersi in proprio. Nemmeno lui ci pensa alla pensione, porta avanti la sua attività perché la figlia ha scelto un altro percorso “Le sfide? Aggiornarsi di anno in anno e mantenersi al passo con i tempi.” Spiega.
Intanto per l’Associazione è tempo di bilanci: in primavera ci sarà il rinnovo della cariche associative e il Presidente Storer misura i suoi cinque anni di mandato: “Sono stati anni densi di sfide difficili, ma anche di grandi soddisfazioni- spiega il Presidente- soprattutto in questi ultimi cinque anni la crisi ha messo alla prova il tessuto produttivo trevigiano e  soprattutto le  piccole e medie imprese artigiane hanno pagato il prezzo più alto. In molti non hanno retto il colpo, per cui anche per le associazioni di categoria non è stato facile tenere a dritta la barra del timone.   Credo,e  spero, che il peggio sia passato, ed ora si possa riprendere a raccogliere i frutti di chi è sopravvissuto e riparlare di ripresa. Con questa amministrazione comunale abbiamo creato sintonia, soprattutto con le numerose iniziative portate avanti dalle varie commissioni. Ora è il momento di ripartire con più fiducia.
Il Sindaco Giovanni Manildo ha premiato gli artigiani storici: “L’artigianato è una delle grandi risorse dell’economia veneta trevigiana- spiega- sono sorpreso di constatare come spesso le grandi aziende nascano dall’intraprendenza degli artigiani che hanno la capacità di reinventarsi e di avere idee geniali, con uno spirito di adattamento a cui tutti noi dovremmo attingere.”     
torna indietro
TAG CLOUD